La Corsica è un’isola bellissima, ricca di scorci mozzafiato e calette da scoprire. È un territorio vario che necessita di attenzione e curiosità per essere apprezzato fin nella sua anima più selvaggia e nascosta e questo è uno degli aspetti che più ci piace e che ogni estate ci conduce qui per alcune settimane.

Da Milano siamo partiti con un’afa torrida, in un paio di ore senza traffico abbiamo raggiunto casa dei miei genitori a Varazze e dopo una bellissima serata insieme abbiamo dormito con il rumore delle onde in sottofondo

La mattina dopo ci siamo diretti a Savona Porto Vado dove partono i traghetti per Corsica e Sardegna e alle 16 eravamo già a Bastia pronti per iniziare la nostra vacanza di famiglia!

Vista la dimensione della Corsica e il nostro desiderio di esplorare abbiamo scelto di muoverci in auto. Considerando la lunga permanenza, l’essere in 4 e alloggiare in una casa che ci permetteva di portare con noi accessori e oggetti della quotidianità avevamo necessità di spazio in auto, non solo a livello di bagagliaio ma anche all’interno del veicolo causa seggiolini di Gaia e Giada ~ e accessori vari delle bimbe. Una volta arrivati in loco peró sapevamo che le nostre esigenze sarebbero mutate – spazio a parte 🙂

La scelta dell’auto non è quindi stata assolutamente banale ma ben ponderata su esigenze e ritmi della nostra famiglia. La nostra compagna di viaggio è stata quindi individuata nella flotta Ford: Vignale

ford1

ford4

ford0

ford7

ford6
Abbiamo scelto una vettura capace di mettere d’accordo tante esigenze diverse, capitanate però da due in particolare: sicurezza e spazio. La sicurezza è un elemento fondamentale ed imprescindibile quando si parla di spostamenti ma sopratutto di bambini. Gaia  Giada sono due piccole meraviglie da proteggere che necessitano di uno spazio confortevole e sicuro entro cui passare le ore di viaggio in assoluta serenità – e ovviamente questo discorso vale anche per noi adulti! Lo spazio va da sé che essendo in 4 era assolutamente irrinunciabile non solo a livello di bagagliaio ma anche all’interno dell’abitacolo. I grandi finestrini, il parabrezza panoramico e il tettuccio superiore regalano una sensazione di apertura verso l’esterno che fa dimenticare l’essere seduto all’interno di una automobile. Vignale è anche sinonimo di eleganza e design: ogni dettaglio, interno ed esterno, è studiato per essere aerodinamico, funzionale e piacevole alla vista. Le linee sono avvolgenti e moderne, caratteristiche senza tempo che rendono quest’auto unica nel suo genere. Maneggevole nonostante la lunghezza e perfetta per gli spostamenti perché il viaggio non inizia dalla destinazione ma dalla partenza

A proposito dell'autore

Girl. Mamma di Gaia&Giada. Ingegnere. Travel addicted. Nata al mare ed incastrata in città. Credo nel web, nella valigia sempre pronta, nell'essere parte di un team e nella qualità del lavoro. Dirigo un magazine online con una redazione di 30 autori ed insegno ciò che ha fatto diventare la mia passione un lavoro.

Post correlati