Nell’ultimo articolo vi ho parlato dei nuovi telefilm da seguire quest’Autunno e, tra le serie consigliate, c’era anche Reign, il nuovo teen-drama storico della CW. È il mio guilty pleasure della stagione: quel telefilm poco impegnativo, un po’ trash, capace però di mantenerti attaccata allo schermo per 45 minuti e farti desiderare immediatamente la puntata successiva. Se vi mancano i drammi stile Gossip Girl (e anche i vestiti) è arrivato il momento di guardare Reign.

Reign poster

1) Storico sì, ma solo nel mood. I protagonisti di Reign sono due personaggi storici realmente esistiti: Mary Stuard (Adelaide Kane), regina di Scozia, e Francis, futuro Re di Francia e promesso sposo di Mary. C’è la vita di corte al castello, ci sono gli abiti di ispirazione storica, le guerre e gli intrighi, ma l’accuratezza storica non è alta. Per questo molte persone si sono lamentate, ma il pubblico al quale si rivolge la CW non guarda History Channel: io lo considero più che altro un fantasy, frutto della fantasia degli autori e totalmente staccato dai reali avvenimenti storici. Infatti, alla corte di Francia troviamo anche Nostradamus e le sue profezie, messe al servizio della Regina di Francia, e Sebastian, il fratellastro di Francis, nato dalla relazione tra il Re e la sua amante. Anche Adelaide Kane ha detto che vuole cambiare il corso della storia di Mary (che nella realtà finisce senza testa, condannata a morte dalla cugina Elizabeth, regina di Inghilterra).

Reign pilot

2) Il triangolo c’è (forse). In ogni serie che si rispetti c’è un triangolo o ci sono sofferenze amorose: l’amore semplice, diciamocelo, non ci piace. Mary è promessa sposa di Francis e sappiamo quanto i fidanzamenti concordati possano non funzionare. Infatti, Francis inizialmente non sembra per niente interessato a lei e continua ad andare a letto con la sua amante, con la quale aveva una relazione già prima che Mary arrivasse a corte. Sebastian, invece, lancia sguardi languidi verso Mary e l’aiuta diverse volte, avventurandosi nei boschi più pericolosi per ritrovare il suo cane o il fidanzato della sua amica. Francis, nel frattempo, comincia a sviluppare dei sentimenti per Mary, ma abbiamo già capito che per ogni passo avanti ce ne sono cinque indietro: prepariamoci al triangolo, perché scommetto che Francis farà qualche passo falso e Bash si avvicinerà sempre più a Mary.

Reign

3) La vita di una Regina non è mai semplice. Soprattutto se gli inglesi vogliono ucciderti e attaccare la Scozia e il tuo futuro fidanzato non ha ancora deciso se e quando sposarti. Infatti, il Re di Francia non è convinto riguardo a questo matrimonio, che non appare più così tanto vantaggioso per la Francia. Mary è a corte per sposare Francis, ma nessuno sembra intenzionato a procedere con il matrimonio e lei deve pensare anche agli interessi del suo paese. Per questo la storia tra Mary e Francis, appena sbocciata, vedrà già qualche ostacolo sulla strada, come una proposta da un altro reale molto più propenso ad aiutarla e a sposarla.

4) Magia e misteri. Come anticipato, a corte c’è Nostradamus, uomo fidato della regina. Lui vede il futuro nelle sue famose profezie e ben presto scopriamo che ha visto anche il futuro di Francis, che morirà per colpa di Mary. La regina, ovviamente, non vuole che il suo unico figlio, nonché futuro re, muoia, quindi troverà tutti i modi per ostacolare il matrimonio tra Mary e Francis. Mary riceverà numerose minacce a corte e conosceremo una persona particolare, qualcuno che aiuta Mary a non cadere nei tranelli della regina. Sarà un fantasma o qualcuno che si aggira per il castello senza farsi vedere? Per ora conosciamo solo un nome: Clarissa.

Reign dress

5) Gli abiti. Il bello di Reign è che gli abiti sembrano d’epoca, ma in realtà sono abiti haute couture contemporanei. La costumista è Meredith Markworth-Pollack (già costumista per Hart of Dixie): si è documentata studiando la storia della Regina di Scozia, i materiali riguardanti la moda nel XVI secolo e ha tradotto il tutto in chiave contemporanea, scegliendo per l’appunto degli abiti provenienti dalle sfilate RTW e haute couture. Come lei stessa ha detto in un’intervista su Fashionista, oggi giorno possiamo trovare un sacco di capi che si ispirano al passato: basta pensare agli abiti di ispirazione bizantina e barocca di Dolce & Gabbana e a quelli regali di Alexander McQueen. Il risultato finale lascia a bocca aperta: balli con splendidi abiti di Alexander McQueen e look da giorno d’ispirazione boho (con tanto di coroncine di fiori e piccole perle tra i capelli). Inoltre, tornano prepotentemente i cerchietti e subito pensiamo a Blair Waldorf: evidentemente alla CW piacciono i cerchietti, facciamocene una ragione (e iniziamo a stilare la wishlist!).

In conclusione, il telefilm perfetto dell’Autunno: abiti haute couture da fare invidia alle protagoniste di Gossip Girl, soundtrack pop con tanto di Pompeii dei Bastille e la giusta dose di mistero, intrighi e tensione tra i vari personaggi.

Reign hairstyle

Reign hairstyle

Reign hairstyle

Credits: Tumblr

Articolo scritto e redatto da Loretta Fossati | Tutti i diritti sono riservati